Garanzia

Il codice del consumo (d.lgs.206/05), agli articoli dal 128 al 135, regola la garanzia legale sui beni di consumo venduti ai consumatori. La norma originaria è il d.lgs. 24/2002 attuativo della direttiva 1999/44/CE che ha modificato il codice civile introducendo gli articoli dal 1519 bis al 1519, poi abrogati ed inglobati dal codice del consumo stesso.

Tale garanzia di legge copre tutti i vizi di produzione e di conformità presenti sui beni di consumo acquistati dai consumatori per due anni. Essa funziona parallelamente, affiancandovisi come alternativa, all'eventuale garanzia del produttore (detta garanzia commerciale), garanzia che invece è regolata da un contratto (solitamente incluso nella confezione del bene acquistato). 

In tutti i casi la Computer Plaza S.r.l.s. garantisce i prodotti per 24 mesi, se il costruttore garantisce per un periodo superiore, salvo alcune categorie di prodotti, è indispensabile contattare direttamente quest'ultimo per fruire del servizio.

La garanzia fornita da Computer Plaza S.r.l.s. comprende esclusivamente la riparazione o la sostituzione gratuita del prodotto nella sua interezza o di sue parti da parte della casa madre.

Nella sostituzione potranno essere impiegati prodotti o parti identiche o con pari caratteristiche a discrezione di chi esegue l'operazione.

I necessari tempi operativi e logistici potrebbero allungare l'attesa.

Per usufruire del servizio di garanzia è indispensabile conservare lo scontrino o la fattura d'acquisto.

Gli obblighi di garanzia non comprendono:

  • controlli periodici, manutenzione, riparazioni o sostituzioni del prodotto o di sue parti, dipendenti dalla normale usura derivante da un uso proprio

  • risarcimento di costi o danni derivanti dal trasporto del prodotto a nostra sede

  • risarcimento di danni e rimedio a malfunzionamenti derivanti da incuria, uso improprio e/o non conforme alle norme stabilite dal costruttore, in particolare variazioni eseguite da tecnici non autorizzati

  • risarcimento di danni e rimedio a malfunzionamenti derivanti da incuria, uso improprio e/o non conforme alle norme stabilite dal costruttore, in particolare variazioni eseguite da tecnici non autorizzati

  • risarcimento o sostituzione di tagliandi di licenza, licenze d'uso e supporti di prodotti software, che siano stati smarriti o rovinati

  • risarcimento di costi o danni per eventuali perdite di dati contenuti nei computer, hard disks e periferiche di memorizzazione

  • a sostituzione del componente guasto con uno di caratteristiche superiori.

In nessun caso la Computer Plaza S.r.l.s. è responsabile della perdita dei dati registrati su tutti i supporti magnetici ed ottici o che siano stati cancellati o alterati dalle attività di assistenza tecnica, il consumatore è tenuto ad effettuare un backup dei dati, qualora lo ritenesse necessario, prima di inviare il prodotto difettoso e/o guasto.

Non risponde dei danni alle attività a causa dell’interruzione forzata del servizio dovuta a necessità di assistenza tecnica. Il proprietario del prodotto inviato in riparazione è l’unico responsabile dell’autenticità del software registrato sui supporti magnetici ed ottici che accompagnano il prodotto.

La Garanzia viene a decadere su tutti i prodotti utilizzati in modo improprio dell'oggetto, incuria, danno volontario o per qualunque problema conseguente ad una errata installazione e/o manutenzione, improprio maneggiamento o uso in condizioni ambientali non corrispondenti alle specifiche del prodotto.

Dal 23 marzo 2002 i prodotti godono di 24 mesi di garanzia legale, ovvero garanzia per i difetti di conformità, come da D.Lgs. 2 Febbraio 2004, n.24.


Garanzia Legale e Commerciale, la differenza

La Garanzia Legale, nell'acquisto dei beni non strumentali all'attività d'impresa, prevede degli oneri a carico del venditore e non del produttore che si attivano nel momento in cui la stessa venga fatta valere. Questa riguarda i difetti di conformità presenti nel contratto di vendita e cioè, quelle caratteristiche descritte e promesse nel contratto stesso di cui il consumatore non ha riscontro nella realtà una volta acquistato e portato a casa il prodotto/bene. Il consumatore ha diritto di far valere la Garanzia Legale, anche nel caso in cui il bene consegnato sia diverso da quello richiesto. L'anomalia va segnalata dal consumatore entro due mesi dal momento in cui viene riscontrata.

L'esercizio del diritto alla Garanzia Legale, che riguarda quindi un problema all'origine sul prodotto, si traduce nella sostituzione o riparazione dello stesso, per cui il venditore, e non il produttore, dovrà attivarsi in questo senso. A sua volta il venditore, può rivalersi nei confronti del produttore o distributore, entro un anno.

Alla Garanzia Legale si affianca la Garanzia Commerciale detta anche di buon funzionamento.

Mentre la prima vale per problemi originari sull'oggetto dell'acquisto, la seconda invece, garantisce che l'uso protratto nel tempo del proprio acquisto non determini malfunzionamenti, insomma che non si rompi. La Garanzia Commerciale inoltre, non è obbligatoria e spesso si limita ad alcuni componenti del bene acquistato.

Altra differenza sostanziale è la durata, in questo caso non 24 mesi come la Garanzia Legale bensì 12, salvo diversa indicazione del produttore.

La garanzia di due anni sui difetti di conformità si applica esclusivamente ai consumatori, non vale, in altri termini, per le “partite IVA”.

Per consumatore si intende qualsiasi persona fisica che, nel contratto, agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta.

Quindi un cliente privato con bene acquistato "a scontrino" potrà avvalersi del D.Lgs24/2002 mentre un libero professionista o imprenditore con acquisto del bene in fattura no.


Conformità al contratto

La nuova normativa introduce il concetto di "Conformità al contratto" che diventa criterio di valutazione sulla conformità del prodotto venduto. I prodotti sono considerati conformi al contratto se:

  • il bene è idoneo all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo;

  • il bene è conforme alla descrizione fatta dal venditore e possiede le qualità del bene che il venditore ha presentato al consumatore come campione o modello;

  • il bene presenta la qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura;

  • il bene è altresì idoneo all’uso particolare voluto dal consumatore, da questi portato a conoscenza del venditore al momento della conclusione del contratto, e che il venditore abbia accettato anche per fatti concludenti:

  • al momento della conclusione del contratto, il consumatore era a conoscenza del difetto e non poteva ignorarlo con l’ordinaria diligenza o se il difetto di conformità deriva da istruzioni o materiali forniti dal consumatore.

Bisogna precisare che il venditore non è vincolato dalle dichiarazioni pubbliche summenzionate, quando, in via anche alternativa, dimostra che:

  • non era a conoscenza della dichiarazione e non poteva conoscerla con l’ordinaria diligenza;

  • la dichiarazione è stata adeguatamente corretta entro il momento della conclusione del contratto in modo da essere conoscibile al consumatore;

  • la decisione di acquistare il bene di consumo non è stata influenzata dalla dichiarazione.

 

Termini e condizioni per la garanzia

Il consumatore può attivare i diritti riconosciuti dalla direttiva inderogabilmente entro 24 mesi dalla consegna del bene, purché la non conformità sia denunciata entro due mesi dal momento in cui si è manifestata.

Spetta ordinariamente al consumatore dimostrare di avere acquistato il bene presso il venditore, la data di acquisto, la presenza della non conformità al momento della consegna.

Tuttavia se la non conformità si manifesta entro sei mesi dalla consegna, spetterà al venditore la prova che tale non conformità non sussisteva al momento della consegna.

Se, a seguito di intervento da parte del produttore, il difetto dovesse risultare non coperto dalla garanzia convenzionale del produttore, saranno addebitati gli eventuali costi di verifica e ripristino richiesti dalla Casa Madre.

La garanzia di 24 mesi ai sensi del D.Lgs 24/02 si applica al prodotto che presenti un difetto di conformità, purché il prodotto stesso sia utilizzato correttamente, nel rispetto della sua destinazione d'uso e di quanto previsto nella documentazione tecnica allegata.

In caso di difetto di conformità, Computer Plaza S.r.l.s. provvede, senza spese per il Cliente, al ripristino della conformità del prodotto.

Nel caso in cui, per qualsiasi ragione, Computer Plaza S.r.l.s. non fosse in grado di ripristinare il bene, procederemo alla sostituzione del prodotto stesso (se ancora a listino) oppure alla risoluzione del contratto o in alternativa, un prodotto scelto dal cliente in sostituzione di quello difettoso di pari valore o rimborsando eventuali differenze in caso di prodotto di valore inferiore.

Se, a seguito di intervento da parte di un Centro Assistenza Autorizzato, il vizio non dovesse risultare un difetto di conformità ai sensi del D.Lgs 24/02, saranno addebitati gli eventuali costi di verifica e ripristino richiesti dalla Casa Madre, al cliente.

Le sostituzioni in caso di DOA (Dead On Arrival: prodotto non funzionante alla prima accensione) avvengono solo se espressamente previste dal produttore. I tempi di sostituzione o eventuale riparazione del prodotto dipendono esclusivamente dalle politiche del produttore.

Nessun danno può essere richiesto alla Computer Plaza S.r.l.s. per eventuali ritardi nell'effettuazione di riparazioni o sostituzioni.

Nei casi in cui l'applicazione delle garanzie preveda la restituzione del prodotto alla Computer Plaza S.r.l.s., il bene dovrà essere restituito nella confezione ORIGINALE, completa in tutte le sue parti (compresi imballo ed eventuale documentazione e dotazione accessoria: manuali, cavi, accessori, ecc...); per limitare danneggiamenti alla confezione originale, raccomandiamo, quando possibile, di inserirla in una seconda scatola; su di questa è obbligatorio (pena il respingimento della merce) apporre il DDT con il numero di RMA (codice di autorizzazione al rientro) che riceverai via E-Mail.

Va evitata in tutti i casi l'apposizione di etichette o nastri adesivi direttamente sulla confezione originale del prodotto.

Non sono garantiti i danni provocati da cattivo uso. Le esatte modalità di garanzia sono illustrate nel documento allegato all'interno della confezione del prodotto acquistato.

Per fruirne basta conservare la fattura ricevuta via email in formato elettronico e la scatola ORIGINALE del prodotto.

Nessun danno può essere richiesto a Computer Plaza S.r.l.s. per eventuali ritardi nell'effettuazione di riparazioni o sostituzioni.

Nel caso in cui il cliente dovesse restituire un articolo difettoso dovrà inviare una email utilizzando il form “Contattaci” al più presto, e comunque entro otto giorni.